EDOARDOCOLACE
fotografia
Salerno - foto novembre 2010
1 / 13 ‹   › ‹  1 / 13  › pause play enlarge slideshow
Salerno - foto novembre 2010
Piraino (ME) - foto agosto 2011
2 / 13 ‹   › ‹  2 / 13  › pause play enlarge slideshow
Piraino (ME) - foto agosto 2011
Salerno - foto gennaio 2012
3 / 13 ‹   › ‹  3 / 13  › pause play enlarge slideshow
Salerno - foto gennaio 2012
Salerno - foto marzo 2013
4 / 13 ‹   › ‹  4 / 13  › pause play enlarge slideshow
Salerno - foto marzo 2013
Pontecagnano (SA) - foto novembre 2013
5 / 13 ‹   › ‹  5 / 13  › pause play enlarge slideshow
Pontecagnano (SA) - foto novembre 2013
Pontecagnano (SA) - foto novembre 2013
6 / 13 ‹   › ‹  6 / 13  › pause play enlarge slideshow
Pontecagnano (SA) - foto novembre 2013
Pontecagnano (SA) - foto novembre 2013
7 / 13 ‹   › ‹  7 / 13  › pause play enlarge slideshow
Pontecagnano (SA) - foto novembre 2013
Pontecagnano (SA) - foto gennaio 2014
8 / 13 ‹   › ‹  8 / 13  › pause play enlarge slideshow
Pontecagnano (SA) - foto gennaio 2014
Salerno - foto maggio 2017
9 / 13 ‹   › ‹  9 / 13  › pause play enlarge slideshow
Salerno - foto maggio 2017
Cetara(SA) - foto dicembre 2017
10 / 13 ‹   › ‹  10 / 13  › pause play enlarge slideshow
Cetara(SA) - foto dicembre 2017
Maiori (SA), Erchie - foto dicembre 2017
11 / 13 ‹   › ‹  11 / 13  › pause play enlarge slideshow
Maiori (SA), Erchie - foto dicembre 2017
Capaccio Scalo (SA) - foto ottobre 2018
12 / 13 ‹   › ‹  12 / 13  › pause play enlarge slideshow
Capaccio Scalo (SA) - foto ottobre 2018
Salerno - foto novembre 2019
13 / 13 ‹   › ‹  13 / 13  › pause play enlarge slideshow
Salerno - foto novembre 2019

"L'illimite mare", Walt Withman

Guardare il mare calmo è come sentire il flusso del mondo che serve per abbandonarsi ma restare coscienti. Guardare il mare mosso è come percepire il vociare di sensazioni che donano emozioni. Guardare l'onda nelle braccia del mare è come creare fantasie e strane figure, incompatibili scenari e sfumature di colore. Ammirare i colori del mare è come vedere i moti emozionali di quelle onde che spingono negli abissi del mare i pensieri più segreti del nostro pensiero. Ammirare la grande intensità di uno scenario alimentato dal vento ci mostra una simbologia di curiosità che unisce paesi lontani. Respirare le emozioni forti e violente che scatenano paura è come sentire l'energia che ci spinge a farci dimenticare l'inquietitudine per l'immensità. E la sera andiamo con la mente oltre i pigmenti di rosso e d'arancio del tramonto e dove l'acqua sembra si tocca con il sole, e dove il nostro mare con le sue onde si rinnova di continuo. E quando ritorniamo indietro chiudiamo il sipario sul quel mare che ha riportato le cose che erano e che ora sono, depositandole sulla battigia come opere posate.
Link
https://www.edoardocolace.it/l_illimite_mare_walt_withman-p15781

Share link on
CLOSE
loading